Questa è una delle ricette più gettonate e richieste durante il periodo di Natale: furba, veloce e senza cottura per riutilizzare i tanti avanzi del pandoro.

Quanti di voi ricevono in regalo il pandoro a Natale? Il panettone potete invece farlo voi seguendo la ricetta della mia amica Anna Chiavazzo.

Con essa, potete gustarlo in modo diverso, prendendolo come base per il vostro tiramisù, senza usare i savoiardi.
Questa è la variante senza uova, più leggera e testata molte volte.

Ingredienti:

  • 1 pandoro o panettone
  • 450 gr di mascarpone
  • 1 panna piccola per dolci (riponetela in frigo per un po’, sarà più facile montarla)
  • ¾ di latte condensato Nestlé
  • cacao amaro in polvere q.b.
  • caffè espresso freddo q.b.
  • limoncello (se piace)

Come prima cosa per preparare il tiramisù senza uova occupatevi della crema: montate la panna in una ciotola.
Incorporate con una spatola la panna montata alla crema di mascarpone in più riprese e con movimento dal basso verso l’alto per non smontare. Unite, dunque, il latte condensato. Se usate uno sbattitore elettrico, avviate alla massima potenza.

Tagliate il pandoro a pezzi, bagnateli, uno alla volta, nel caffè espresso e nel limoncello, che avrete versato in un piatto fondo.

Trasferite la crema di mascarpone e panna all’interno di un sac à poche con bocchetta grande.

Adesso potete iniziare a riempire le coppe con il vostro tiramisù.

Iniziate col mettere sul fondo della coppa il pandoro bagnato poi unite la crema di mascarpone, ancora del pandoro, e ripetete quest’operazione per un altro strato.

Fate poi la stessa cosa per le altre coppe.

Spolverate con abbondante cacao amaro in polvere, ponete in frigorifero per almeno 3 ore e… Buon appetito!

Trascorso questo tempo potrete servire il vostro tiramisù senza uova e decoratelo con zuccherini natalizi.

Author Ornella Buzzone

More posts by Ornella Buzzone

Leave a Reply